Come funziona un radiatore passivo?

07/21/2013 by admin

Sembra un Driver, ma non è

Un radiatore passivo è un dispositivo che seduto in un buco nella parte anteriore il gabinetto di un grande altoparlante audio domestico. La sua funzione è di aumentare la gamma più bassa del "woofer" o driver dei bassi. Dal pannello frontale con lo schermo rimosso, il radiatore passivo assomiglia ad una versione più grande del woofer. Tuttavia, il radiatore passivo non ha in realtà nessun collegamento elettrico all'altoparlante. Esso è "sintonizzato" per vibrare in risposta all'energia basso proveniente dal woofer, ma a una gamma diversi gradini più in basso rispetto le piazzole più basse che il woofer in grado di riprodurre. Il radiatore passivo si presta all'altoparlante la percezione uditiva di note basse circa la metà un'ottava più bassa di quanto sarebbe altrimenti in grado di riprodurre.

Come funziona il radiatore passivo

Il radiatore passivo, che possiede un cono simile a quella di un altoparlante, in genere riempie la più grande apertura nell'armadietto ed è in grado di muoversi verso l'interno e verso l'esterno, ancor più che il woofer. Questa è detta la "escursione del cono." Magneti, né fili sono attaccati al radiatore passivo. Si siede apparentemente immobile finché piazzole raggio d'azione volutamente molto strette sono chiamati per. Alcuni più recenti radiatori passivi sono regolabili dall'utente al centro su una delle diverse frequenze. Radiatori passivi sono utilizzati per approfondire la risposta di molti modelli di subwoofer e stanno iniziando a essere utilizzato per aumentare la risposta dei bassi in audio auto pure.

Vantaggi e svantaggi del radiatore passivo

Un vantaggio evidente del radiatore passivo è che può permettere per un woofer più piccolo, con requisiti di potenza più moderati, per essere utilizzato. Un woofer più piccolo è in grado di fornire anche una maggiore chiarezza nel registro medio-basse, lasciando la gamma dei suoni "rumble" del radiatore passivo.

Uno svantaggio nell'operazione è che il radiatore è esattamente "fuori fase" con il woofer, che significa che il cono si muove quando il woofer a cono si sposta in e viceversa, effetti marginalmente udibili in alcuni registri di prestito. Questo è inevitabile, poiché l'azione di spingendo o tirando di woofer esercita un effetto potente sull'aria all'interno del recinto dell'altoparlante. Una buona analogia sarebbe pensare a come l'aria in una piccola stanza reagisce quando una chiusura ermetica con anta rapidamente è aperto o chiuso: aria viaggia attraverso un'altra finestra o porta altrove in camera nella direzione opposta. Di conseguenza, radiatori passivi sono più efficaci in aggiunta inferiore supplementare ad un woofer già grande, così che eventuali effetti udibili di essere fuori fase si verificano alle piazzole vicino al fondo della gamma dell'udito umano, piuttosto che nella gamma medio-bassa.



Related Articles